English Italiano Greek
 

Punti d'interesse

Knosso

Il sito archeologico più visitato a Creta e secondo in Grecia dopo il Parthenone di Atene.
Ksoso fu la città-stato dominante in Creta minoica e subminoica, mentre viene abitata continuamente dal 7 millennio a.C.fino al periodo romano.

Il sito archeologico attuale, appartiene al secondo palazzo maestoso, costruito al posto del primo, il quale fu distrutto in seguito all'incendio del 1700 a.C.

Anche quel secondo palazzo viene distrutto a sua volta, a causa del terremoto e del maremoto che seguirono lo scoppio del vulcano di Santorini nel 1450 a.C.

Secondo gli studi archeologici, il palazzo di Knosso è stato abitato dalle famiglie reali, nei rispettivi periodi storici.
La famiglia di Minos (Minosse) costituisce per noi oggi, l'ultima famiglia da sangue azzuro, e forse la più celebre oltre che drammatica.
I primi ritrovamenti nell'area di Knosso sono venuti alla luce, e per una curiosa coincidenza onomastica, dal mercante chiamato Minos Kalokairinos nel 1878 d.C. completati da sir Arthour Evans.

Il palazzo di Knosso, oggi costituisce il più impressionante edificio del mondo antico, grazie alla sua sofisticata architettura, i colori vivi degli affresci, e la perfetta funzionalità dei suoi spazi, elementi ignoti per il resto dei popoli contemporanei.

Si tratta del primo edificio reale, costruito a diversi livelli, nella storia dell'architettura Europea, il quale possedeva sistema di fornitura d'acqua e rete fognaria.
 

Il sito è aperto dall'alba fino al tramonto

Da Vedere

  • il simbolico Lavrys (bipenne), dominare daperttuto nello spazio,
  • La sala del Trono più antico in Europa con il mitico Grifone sulle paretti,
  • Il Megaron della Regina con i celebri Delfini,
  • il Santuario,
  • la villa di Ariadne (Arianna),
  • il Teatro e
  • L'enigmatico Principe dei gigli.