English Italiano Greek
 

Esplorare Creta

RETHIMNO

La città di Rethimno appare come sinonimo del fascino e del romanticismo.

Con la famosa Fortezza e i passaggi stretti del centro storico, costituisce una delle mete più amate in Creta per greci e stranieri.

Storicamente, Rethimno comincia la propria esistenza nel periodo mesominoico (1400 – 1100 a.C.), allora chiamata Rithymna.
Punto fondamentale per lo sviluppo di Rethimno, dopo un lungo periodo di degrado nel periodo romano, fu il periodo Veneto (1204 – 1646 d.C) durante il quale Rethimno si trasformò in un centro valido d’esportazione grazie soprattutto alla sua posizione geografica, mentre diventò sede di Rettore.
Nel 1538 d.C la città fu invasa dal pirata Barbarossa.
Nel 1562 d.C viene fondata a Rethimno l’accademia Vivi, che fu la prima associazione intellettuale della Grecia, e una spinta in avanti per lo sviluppo intellettuale e culturale della città.
Nel 1646 d.C cade nelle mani dei turchi, dopo un breve e tragico assedio, terminando cosi una lunga fase di sviluppo e di prosperità.
Soltanto nel 1913 a.C. diventa ufficialmente territorio della Grecia, insieme al resto dell’isola di Creta.
Oggi Rethimno costituisce un enorme incrocio per le vecchie e le nuove culture, avvolta in un atmosfera forte e vivace, piena di sorprese gradevoli e per tutti i gusti