English Italiano Greek
 

Mitologia Cretese

Minos

Figlio di Zeus e di Europa, regnò a Creta nel 1350 a.C circa.

Molto probabilmente il nome Minos fu il titolo dei re di Creta.

La moglie di Minos fu Pasifae con la quale ebbe avuto 8 figli. (Defkalionas, Ariadne, Glafkos, Fedra, Akkakalida, Xenodiki, Katreas, Androgeos).
Minos era abbastanza conosciuto per il suo senso di giustizia e per il suo carattere forte, ragione per la quale gli dei gli diedero, dopo la morte, il posto del giudice, insieme ai fratelli (Sarpidona e Radamanthy), delle anime dei defunti.
Sebbene pacifico, il popolo cretese si oppose contro Atene e contro la Sicilia.
Secondo la mitologia, quando Dedalos riuscì a fuggire da Creta, Minos lo inseguì raggiungendolo in Sicilia.
Per poter rivelare Dedalos, utilizzò un trucco a forma di questione, cui poneva a, chiunque incontrava.
Nel caso qualcuno gli desse la risposta avrebbe potuto capire che era Dedalos, come avvenne a Minoa in Sicilia nel regno di Kokalos. Il re Kokalos che proteggeva Dedalos uccise Minos gettandogli addosso l’acqua bollente, mentre l’ultimo stesse facendo il bagno.
Dopodichè Kokalos invio il corpo di Minos a Creta dove fu seppellito.