English Italiano Greek
 

Esplorare Creta

AGHIOS NIKOLAOS

Aghios Nikolaos (10.906 abitanti) deve il suo nome all’omonima chiesa bizantina, che si trova nei dintorni settentrionali della città attuale, sulla baia di Ormos.

Sembra che si tratti della chiesa più antica di Creta, giudicando dalli affreschi risaliti al IX secolo d.C.
Aghios Nikolaos dal nome del Santo protettore del mare (San Nicola), ha la posizione più pregiata sull’isola, sia dal punto di vista climatico, che turistico.
Sulla costa occidentale della baia di Mirabello, circondato da decine di baie e bellissime spiagge, Aghios Nikolaos fu la prima, per eccellenza, meta turistica greca per gli stranieri.
Elemento dominante dunque, di quella bellissima città cretese, pare che sia il mare, dal laghetto calmo di Vulismeni, al suo centro, nelle acque del quale, si bagnava la dea Artemide figlia di Lato.
Storicamente, la città d’Aghios Nikolaos viene abitata ininterrottamente dal periodo Subminoico, con il nome Kamara, e fu il porto per l’antica città di Lato.
Agios Nikolaos in passato ebbe avuto un periodo di sviluppo e d’acme, soprattutto verso il IV secolo a.C.
Durante la conquista dell’oriente da parte d’Alessandro Magno, Lato e Kamara hanno spedito in aiuto, una flotta guidata dall’ammiraglio Nearchos, il quale fece il primo viaggio oltre il mediterraneo, nella storia di navigazione Europea, fondando il Porto di Alessandro (Alexandrou Limin), al posto dell’odierno Karachi in Pakistan.
Il porto antico di Kamara si trovava più a nord rispetto al porto attuale di Aghios Nikolaos, mentre l’acropoli (non salvata, chiamata Irakleio) fu sulla colina dove oggi si trova l’edificio della prefettura di Lasithi.
Sulla medesima colina, nel 1206d.C. periodo di dominio veneto, fu costruito il Castello di Mirabello, da qui prese il nome, l’intera baia. Nello stesso periodo, la città prende il nome di Mandraki dall’italiano mandracchio, vale a dire dal laghetto in suo centro.
Nel 1645d.C. il Castello fu fatto esplodere dai veneti, per evitare la sua presa dai turchi. Sebbene le sue limitate dimensioni, e grazie alla sua posizione strategica, Aghios Nikolaos fu riuscito ad evitare sempre le conseguenze peggiori accompagnanti i vari periodi di occupazione straniera, come nel 1538d.C. quando fu l’unica città di Creta, che respinse con successo l’attacco di Barbarossa.  
Nel 1903d.C. diventa capitale della regione di Lasithi.
Infine, Aghios, per gli amici, fu stato il primo ad avere insediamenti alberghieri in tutta la Grecia.
Ancora oggi mantiene la sua popolarità e la propria fama come una delle città più belle e più amate della Grecia.